IT

Blog

Una natura tutta da indossare

Nello stile che contraddistingue tutte le nostre collezioni Rossomenta, la natura è una continua fonte d’ispirazione ed una preziosa alleata.
Il Sisal, ad esempio, fibra ricavata dalle foglie di agave sisalana, tipica della lontana regione dello Yucatán in Messico, è da sempre l’ingrediente principe delle nostre proposte di cappelli da cerimonia.
Biodegradabile al 100% e totalmente riciclabile si sta affermando velocemente come materia prima protagonista in un processo di economia sempre più green.
Le sue lunghe fibre naturali, la cui lavorazione genera quasi esclusivamente rifiuti organici, sono state usate fin dall’antichità per le elevate proprietà di resistenza meccanica. La sua capacità di assorbire e rilasciare velocemente l’umidità crea una ventilazione naturale che la rende fresca d’estate e calda d’inverno. A ciò si aggiunga la perdurante lucentezza, il peso ridotto ed una estrema versatilità: un’interprete perfetta del nostro estro creativo.
Il fascino e lo stile Made in Italy dei nostri cappelli da cerimonia: una scelta ecologica, sostenibile, ma anche intraprendente e ricca di personalità. Come la Natura. Come Rossomenta.


Bentornato tempo di cerimonie!

Si respira aria di festa. Il desiderio di vivere una ritrovata socialità si accompagna all’esigenza di affermare nuovamente la propria identità. Questi mesi, che da sempre fanno da testimoni silenziosi alla chiusura di una fase della propria vita e agli arbori di un nuovo inizio, sono una cornice perfetta per le feste e cerimonie che suggellano tali passaggi e che vedono di nuovo riunita la famiglia, rinsaldate le vecchie amicizie e sbocciate le nuove.

Un’occasione irrinunciabile per poter esternare la propria personalità. Ecco allora che alla scelta degli abiti eleganti, finalmente leggeri e variopinti, non potrà mancare di accompagnarsi lo stile inconfondibile dei copricapi, accessori e cappelli da cerimonia che Rossomenta ha sapientemente interpretato nella collezione primavera-estate 2022.
La colorata imprevedibilità degli incantevoli cerchietti: una cascata di anelli di sisal tono su tono o le composizioni in tessuto e seta delle rose, tutte rigorosamente fatte a mano, petalo per petalo, impreziositi da dettagli in piume e fascinose velette. La delicata raffinatezza del pizzo sangallo, presentato in più colorazioni e modelli, sapientemente abbinato ad abiti coordinati dalle linee morbide e senza tempo. L’eleganza del raso nei delicati toni pastello che riveste ed esalta le forme classiche, donando loro nuova e sorprendente personalità.
E’ il cuore pulsante della collezione cerimonia Rossomenta di questa attesa ed emozionante estate 2022. Non resta che lasciarsi sedurre.


Arriva l'estate Rossomenta

Avete presente il primo sole dal sapore estivo e quella piacevole sensazione di calore che dalla schiena si irradia in tutto il corpo? Questo è esattamente il mix di ingredienti che ci ha accompagnato in questo pomeriggio di maggio tra relax e natura incontaminata, circondati dallo stile inconfondibile della collezione Rossomenta Primavera Estate 2022.

Ci siamo lasciati ispirare dalla magia della luce delle prime ore del mattino, quando il sole si alza sopra le Apuane ed abbiamo lasciato che ci seguisse fino al tramonto, quando abbassandosi all’orizzonte illumina la sconfinata distesa dorata delle spiagge del Parco di San Rossore. Una tenuta, patrimonio di biodiversità e di incantevole bellezza, che ci ha voluto ospitare prima dell’apertura ufficiale della stagione e cha ha fatto da cornice agli irrinunciabili cappelli da donna pensati per questa estate: dalle forme classiche impreziosite dal raffinato pizzo sangallo, al nuovo modello Pamela con inserti jeans; dalla girandola di colori del bucket hat, ai delicati toni sabbia e paglia del Pamela dalla tesa sfrangiata o del Texano finemente intrecciati a mano; per chiudere con lo stile degli immancabili cappelli da cerimonia.

Tutto il fascino della collezione Rossomenta. Orgogliosamente femminile. Orgogliosamente Made in Italy.


195^ Corsa dell'Arno ricca di emozioni

A distanza di una settimana esatta dalla 195° edizione della Corsa dell’Arno, l’emozione è ancora vivida.
Come tutti i 25 Aprile dal lontano 1827, anche quest’anno Firenze si è svegliata preparandosi all’appuntamento con la sua storia. Persino le nuvole grevi che da giorni occupavano la volta del cielo fiorentino si sono dovute arrendere lasciando che il sole illuminasse il verde rigoglioso che manto erboso che ricopre il circuito del Visarno pronto ad accogliere la furia degli zoccoli dei cavalli lanciati al galoppo.
In migliaia gli appassionati ed i semplici curiosi che hanno affollato gli spalti e le aree prossime alla pista fin dalle prime ore del pomeriggio. Una folla variopinta che non ha mancato di aderire con entusiasmo a quel dress code che ormai da anni caratterizza questo evento. Ed ecco allora che, accanto alla passerella dei fantini con i loro splendidi purosangue, un’altra sfilata ha attirato l’attenzione e la curiosità dei presenti: quella dei cappelli e dei copricapi che adornavano le teste di bambine e donne di ogni età giunte per aggiudicarsi il titolo di “Cappello più Bello”. Un tripudio di estro creativo e sapiente manualità artigiana.
Una gara, anche di solidarietà, che ci vede partecipi, come Rossomenta e Consorzio del Cappello di Firenze, al fianco dell’Associazione Corri la Vita fin dal suo esordio e che, nel successo riscosso anche dall’edizione di quest’anno, rinnova la passione che mettiamo nel nostro lavoro e ci permette di guardare al futuro con ritrovato entusiasmo.


© 2017-2022 Italmind S.r.l.