IT

Blog

195^ Corsa dell'Arno ricca di emozioni

195^ Corsa dell'Arno ricca di emozioni

A distanza di una settimana esatta dalla 195° edizione della Corsa dell’Arno, l’emozione è ancora vivida.
Come tutti i 25 Aprile dal lontano 1827, anche quest’anno Firenze si è svegliata preparandosi all’appuntamento con la sua storia. Persino le nuvole grevi che da giorni occupavano la volta del cielo fiorentino si sono dovute arrendere lasciando che il sole illuminasse il verde rigoglioso che manto erboso che ricopre il circuito del Visarno pronto ad accogliere la furia degli zoccoli dei cavalli lanciati al galoppo.
In migliaia gli appassionati ed i semplici curiosi che hanno affollato gli spalti e le aree prossime alla pista fin dalle prime ore del pomeriggio. Una folla variopinta che non ha mancato di aderire con entusiasmo a quel dress code che ormai da anni caratterizza questo evento. Ed ecco allora che, accanto alla passerella dei fantini con i loro splendidi purosangue, un’altra sfilata ha attirato l’attenzione e la curiosità dei presenti: quella dei cappelli e dei copricapi che adornavano le teste di bambine e donne di ogni età giunte per aggiudicarsi il titolo di “Cappello più Bello”. Un tripudio di estro creativo e sapiente manualità artigiana.
Una gara, anche di solidarietà, che ci vede partecipi, come Rossomenta e Consorzio del Cappello di Firenze, al fianco dell’Associazione Corri la Vita fin dal suo esordio e che, nel successo riscosso anche dall’edizione di quest’anno, rinnova la passione che mettiamo nel nostro lavoro e ci permette di guardare al futuro con ritrovato entusiasmo.


© 2017-2022 Italmind S.r.l.